ELETTRICIT

Carica Elettrica Elementare

La carica elettrica è una proprietà naturale della materia.
Alla scala atomica o a quella nucleare la più piccola quantità di carica (o carica elettrica elementare) è posseduta dall’elettrone (indicata con e), come fu dimostrato nel 1912 da Millikan nel suo celebre esperimento.

Tutte le cariche esistenti in natura sono multiple di e, ovvero:

 

Q = n · e

 

dove n è un numero intero positivo o negativo.

La carica e non può assumere un qualsiasi valore arbitrario Q ma solo valori discreti, in questo modo si parla di quanto di carica.
Il valore della carica elementare è stato misurato, a partire da Millikan, varie volte nel corso degli anni sempre con maggiore precisione e vale attualmente:

 

e = 1,6021892 10-19 C

 

È un valore molto piccolo.
Nel filamento incandescente di una comune lampadina passa ogni secondo un numero di elettroni dell’ordine di 1018 ! Di conseguenza, per scopi pratici, normalmente il numero di elettroni in una corrente, quello delle cariche accumulate sulle armature di un condensatore ecc. possono essere trattati come numeri reali.

INDICE
CORRENTE ELETTRICA
Corrente Elettrica
Intensità di Corrente
Corrente Continua
Carica Elettrica Elementare
Tensione o potenziale
Caduta di Tensione
Prima Legge di Ohm: Resistenza
Seconda Legge di Ohm: Resistività
Resistenza e Temperatura
Campo Elettrico in un Conduttore
Classificazione dei Conduttori
CIRCUITI ELETTRICI
Capitoli in formato Acrobat pdf
Capitolo I
Capitolo II




   COLLEGAMENTI
  AVANTI
  INDIETRO
  INDICE ESPANSO
  APPROFONDIMENTO
  HOME



Gray line
Copyright © ISHTAR - Ottobre 2003